The Playlist – Il meglio di Euro2020 sulle note dei Guns N’ Roses

THE PLAYLIST: EURO2020 SULLE NOTE DEI GUNS N’ ROSES

The Playlist è una rubrica di News-net.it che ha come scopo quello di unire la musica al calcio, precisamente collegando tre canzoni di un singolo artista alle migliori tre partite dei vari weekend di Euro2020. Parleremo in questo caso del primissimo fine settimana della competizione, in cui avremo anche la partita inaugurale giocata dalla nostra nazionale. Le tre partite scelte per questo weekend sono infatti: ItaliaTurchia, BelgioRussia e InghilterraCroazia.

Come nello scorso episodio, non sarà un singolo artista ma un gruppo ad accompagnarci in questo weekend europeo. Saranno infatti i “Guns N’ Roses” i protagonisti della rubrica. Nati in California, precisamente a Los Angeles, nel 1985, i Guns hanno fatto la storia del Rock con la loro immagine puramente trasgressiva. Axl Rose e Slash, rispettivamente frontman e chitarrista, sono probabilmente i due membri più riconosciuti. Ad accompagnarli, dagli inizi sino al 1997, ci fu anche il bassista Duff McKagan.

THE PLAYLIST: LE PARTITE

Partiamo quindi con la nostra nazionale, l’Italia, che affronterà nella gara inaugurale la Turchia, allo stadio olimpico di Roma. “Welcome to the jungle” esprime al meglio il concetto di questa partita, soprattutto per dare il benvenuto agli amici turchi. Uno dei singoli più famosi dei Guns N’ Roses, direttamente dall’album Appetite For Destruction, del 1987. La squadra di Mancini potrebbe salutare al meglio la Turchia con in sottofondo gli assoli del grande Slash, magari accompagnato dalle giocate dei campioni azzurri, da Barella a Insigne, passando per Immobile e Chiesa. A fine partite magari qualcuno esclamerà “You’re in the jungle baby!”.

Adesso una partita che potrebbe sembrare a senso unico, ma che forse ci regalerà qualche sorpresa. BelgioRussia è il classico Davide contro Golia, basta guardare la posizione nel ranking Fifa delle due squadre. Per onorare i Diavoli Rossi rimaniamo in tema: “Right Next Door To Hell” è il pezzo scelto per questa partita, che apre il terzo album dei Guns N’ Roses, Use Your Illusion I, del 1991. Una esplosione di suoni mischiata all’incredibile voce di Axl Rose, forse la migliore di sempre del Rock N’ Roll. Tornando alla gara, per il Belgio iniziare col piede sbagliato non sarebbe il massimo, anche se il girone sulla carta sembra decisamente alla portata. Una vittoria per la Russia invece aprirebbe la strada verso la qualificazione. In quel caso la porta vicina all’inferno avrebbe gli stemmi di Danimarca e Finlandia sul fronte.

L’ultima gara di giornata è probabilmente una delle più belle ed equilibrate. Replay della semifinale dei mondiali del 2018, InghilterraCroazia è il palcoscenico perfetto per la vendetta dei britannici, che al tempo persero 2-1. Servirebbe una “Rocket Queen” a Gareth Southgate, tanto a salvarla ci hanno già pensato i Sex Pistols qualche anno prima. Brano proveniente ancora una volta da Appetite For Destruction, album di debutto dei Guns che ha distrutto ogni record nel 1987. La canzone fu dedicata da Axl Rose ad una ragazza che voleva chiamare la propria band “Rocket Queen”. Non era “una qualunque”, il frontman infatti disse in un’intervista: “This Girl kinda kept me alive for a while” (questa ragazza ha saputo tenermi vivo dentro per un po’). Marcus Rashford e Jadon Sancho avranno il compito di mettere i “razzi” ai Three Lions, una delle squadre favorite alla vittoria finale ad Euro2020.

Vi ricordo di seguirci sui nostri profili Instagram e Tik Tok per notizie, anteprime, video, Reels e tanto altro. Seguici anche su Facebook! Adesso ci trovi anche su Twitter! Non dimenticate di supportare i nostri podcast su Spotify!

Related post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *