Nadia Battocletti conquista un altro record

Nadia Battocletti non si ferma più: dopo il record italiano u23 sui 5000 metri arriva anche quello sui 3000. Un momento straordinario per l’azzurra che ora sogna le Olimpiadi di Tokyo

La stagione outdoor 2021 del mezzofondo femminile italiano ha una sola firma: Nadia Battocletti. Dopo il record italiano u23 sui 5000 metri in Spagna, la portacolori delle Fiamme Azzurre porta a casa un altro primato nazionale. Le sono bastati 8’54″91 per correre i 3000 metri in quel di Gravellona Toce, in Piemonte, tempo che le vale il nuovo record italiano u23 sulla disciplina: frantumato il precedente record di Federica Del Buono, che resisteva da poco più di sette anni. Sette, come i secondi che intercorrono tra vecchio e nuovo primato; sette (e mezzo) come i giri di pista necessari a correre 3000 metri. E ancora sette, come i secondi che separano Nadia Battocletti dalle Olimpiadi di Tokyo, in cui sogna di correre i 5000 metri, (si ricordi che i 3000 non sono più una gara olimpica), al pari delle più grandi atlete al mondo sulla disciplina.

“Sicuramente non si salta di gioia quando ti si viene tolto un record, ma il fatto che sia stata a frantumarlo Nadia, un’atleta fortissima che stimo tantissimo, rende il tutto meno doloroso. Complimenti ancora bellezza e chapeau”, queste le parole di Federica Del Buono nei confronti di Nadia, a cui ha ormai passato il testimone come una delle più grandi promesse del mezzofondo femminile italiano.

Un’altra settimana piena di soddisfazioni per l’Atletica italiana: nuovo record u16 sugli 80 metri femminili per Alice Pagliarini

Una stagione, quella delle Olimpiadi, dei Mondiali di Staffette e della Coppa Europa, che sorride anche alle categorie più giovanili. É la volta del nuovo record italiano sugli 80 metri cadette (under16), firmato Alice Pagliarini. In occasione del Memorial Pratizzoli di Fidenza, in Emilia Romagna, dove una volta all’anno si recano ragazze e ragazzi da tutta la penisola in rappresentanza delle proprie regioni, la giovanissima sprinter marchigiana, forte anche dell’ingente vento a favore (+1.6m/s), corre gli 80 metri in uno straordinario 9″71, superando il precedente primato di 9″76 corso da Alessia Cappabianca sulla stessa pista quattro anni prima.

Seguici sui nostri profili Instagram e Tik Tok per notizie, anteprime, video, Reels e tanto altro. Seguici anche su Facebook! Non dimenticare di supportare i nostri podcast su Spotify!

Related post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *